L’Innamorata: una spiaggia, una leggenda

Spiaggia dell'InnamorataLa leggenda narra di una giovane promessa sposta, l’Innamorata. Per salvare il suo amato, rapito dai pirati, la donna si lanciò in mare, nel tentativo di fermare il veliero che si allontanava. L’Innamorata scomparve tra i flutti, lasciando dietro di sé solo uno scialle, ritrovato su uno scoglio. È da questa storia romantica e struggente che prende il proprio nome la spiaggia dell’Innamorata, a Capoliveri.

E la spiaggia dell’Innamorata, quasi a voler ricordare la leggenda da cui prende il nome, è anch’essa un luogo molto romantico: la sabbia è bianca, mista a ciottoli; la spiaggia è guardata a vista dagli isolotti delle isole Gemini, poco distanti dalla riva; il mare è limpido e azzurro, proprio come ci si aspetta dalle spiagge dell’isola d’Elba; la meta è in grado di offrire dei tramonti indimenticabili.

L’Innamorata è indicata anche per le famiglie. Come già detto si tratta di una spiaggia di sabbia, quindi i bambini potranno giocare liberamente e in tutta tranquillità dei genitori. Inoltre è facilmente raggiungibile: da Capoliveri, sul versante meridionale dell’isola d’Elba, basta seguire le indicazioni per la spiaggia, che si trova a pochissima distanza dal centro abitato.

Inoltre la spiaggia dell’Innamorata potrebbe essere un’ottima soluzione anche per gli appassionati di sport. Innanzitutto alcuni percorsi per il kayak passano proprio per questa spiaggia, prima di proseguire lungo il litorale. Le isole Gemini, come già detto molto vicine alla costa, possono essere raggiunte a nuoto e rappresentano una splendida opportunità per chi volesse fare immersioni all’isola d’Elba.

Romanticismo, sport, leggenda, adatta per i bambini. E ogni anno, il 14 luglio, un piccolo corteo storico ricorda la vicenda dei due innamorati. La spiaggia dell’Innamorata è tutto questo: che altro si può desiderare durante una vacanza? E per vederla non resta che prenotare il proprio traghetto.

Articoli correlati