Traghetti per Cavo: informazioni sul porto dell’Isola d’Elba

Il porto di Cavo è situato all’estremità nord-orientale dell’Isola d’Elba, la parte più vicina alla terraferma. Si tratta del punto di arrivo ideale per i turisti italiani e stranieri. Scegliere di sbarcare a Cavo, infatti, vi farà risparmiare sul viaggio, dal momento che la tratta Piombino – Cavo è servita da traghetti low cost e aliscafi veloci. La traversata avrà una durata di circa 30 minuti per le navi e di almeno 15 minuti per gli aliscafi.

Il piccolo molo di approdo, annesso alla darsena turistica, è situato in mezzo ai due arenili del paese adibiti alla balneazione. Per anni il molo di approdo ha ospitato unicamente l’aliscafo “Fabricia” di Toremar sulla rotta Piombino – Cavo – Portoferraio. Nel 2010 è stato completamente ricostruito in modo da poter ospitare anche traghetti auto e passeggeri. Dal giugno 2010 è diventato il terzo porto per ordine di importanza, tra quelli di approdo all’isola d’Elba, ospitando tra le altre, anche la motonave traghetto Giraglia di Moby, sulla rotta Piombino – Cavo.

Il porto, inoltre, offre la possibilità di ormeggiare un centinaio di piccole imbarcazioni, fino a due metri di lunghezza. 112 sono per l’esattezza i posti barca fino a 14 metri con un fondale di 1,80 metri. Il porto di Cavo è ben riparato, piuttosto tranquillo anche se inserito nel centro del paese. Gli approdi possiedono tutti i servizi necessari quali acqua, energia elettrica, docce, wc, etc., e anche la possibilità di fare rifornimento di carburante.

Una volta arrivati al Porto di Cavo, grazie ai traghetti per Elba, sarete vicini a tutte le meraviglie dell’isola. Il porto è situato infatti in un tratto di costa tra i più suggestivi dell’arcipelago toscano. I dintorni offrono itinerari turistici tutti da scoprire, ricchi di cultura, storia e architettura. L’approdo è ben collegato alla penisola e ad altri siti dell’isola, dai traghetti da e per Piombino e Portoferraio.

L’Isola d’Elba

La città portuale di Cavo si trova sull’isola d’Elba, che è la maggiore dell’Arcipelago Toscano e la terza più grande d’Italia, dopo Sardegna e Sicilia. L’isola è famosa in tutto il mondo per aver ospitato Napoleone Bonaparte durante il suo esilio, nel 1814. Durante il periodo preistorico fu abitata dalla tribù Ilvati ligure che ha chiamato l’isola Ilva. È stata poi terra di Etruschi e Romani, ragione per cui sull’isola potete trovare numerosi resti archeologici, musei, fortezze imponenti e splendide residenze napoleoniche.

Arrivare al porto di Cavo in auto

L’indirizzo del Porto di Cavo è Via de Gasperi, 24 , Loc. Cavo – Rio Marina, Isola d’Elba (LI) Toscana.

Il Porto di Cavo è raggiungibile:

  • Da Sud con la strada provinciale S.p. 26 che lo collega a Rio Marina verso il mare;
  • Da Ovest con la strada provinciale S.p. 33 che collega anch’essa Rio Marina ma nell’entro terra. La S.p 33 si dirama nella S.p. 32 diretta a Portoferraio.

Arrivare al porto di Cavo in autobus

L’alternativa alla macchina è l’autobus che raggiunge il Porto di Cavo grazie alla linea 117. La fermata si trova su Lungomare Vespucci, all’entrata del molo degli imbarchi. La linea percorre diverse tratte, raggiungendo alternatamente varie destinazioni, Portoferraio Calata Italia, Porto Azzurro Cimitero e Rio Elba.

Distanze e collegamenti

Se intendete raggiungere l’isola d’Elba con mezzi alternativi queste sono le distanze e i collegamenti disponibili:

  • L’Aeroporto Marina di Campo dista 35 km, per un viaggio di un’ora circa;
  • L’Aeroporto Internazionale “Galileo Galilei” di Pisa dista 124 km per due ore di viaggio di cui 1 in traghetto;
  • Potete raggiungere Piombino in un’ora di traghetto;
  • Oppure Portoferraio con soli 30 minuti di trasbordo.

Biglietteria

Potete trovare una biglietteria proprio davanti al molo. Tuttavia,  considerato l’elevato flusso di passeggeri e la dimensione delle navi, è consigliabile acquistare online  il biglietto per i traghetti diretti all’Isola d’Elba.

Imbarco sul traghetto

Il molo degli imbarchi di Porto di Cavo è uno solo e si dirama direttamente dal Lungomare Vespucci. Nei pressi del lungomare non vi sono parcheggi dove sostare prima della partenza, si consiglia di arrivare non troppo in anticipo e di parcheggiare la macchina in fila sul molo.

Lo sbarco delle auto

Lo sbarco delle auto avviene sull’unico molo del porto, la corsia di uscita è una sola e si dirige verso il lungomare, dato il poco spazio per la sosta delle auto in alta stagione vi consigliamo di darvi appuntamento con chi viaggia con voi lungo la corsia così da poter caricare velocemente i vostri cari e partire subito per la vostra destinazione sull’isola.

Tutte le informazioni relative a: