Villa romana delle Grotte: una “villa di lusso” sul mare di Portoferraio

Villa romana delle grottePer l’epoca doveva essere una autentica “villa di lusso”. Costruita in una location invidiabile anche per gli standard moderni: sorgeva infatti sull’omonimo promontorio, affacciata direttamente sul sottostante golfo di Portoferraio. Stiamo parlando della villa romana delle Grotte.

Villa che risale al I secolo a.C. E doveva essere una costruzione particolarmente grande. Dagli scavi effettuati e dai resti rinvenuti è stato possibile ricostruirne la struttura in maniera molto fedele. Struttura che era interamente realizzata in opus reticulatum: una tecnica edilizia tipicamente romana, con le pietre che venivano a formare una sorta di reticolo diagonale sulla superficie della parete.

La villa romana delle Grotte si sviluppava interamente intorno alla grande vasca centrale con peristilium (un portico che cingeva il cortile o il giardino interno di una abitazione). A formare il resto della villa romana delle Grotte contribuivano anche tre giardini, i quartieri del domus e della domina, e una zona termale con calidarium e frigidarium (le parti destinate rispettivamente ai bagni in acqua calda e ai bagni in acqua fredda).

Della villa facevano parte altri ambienti di servizio che si trovavano relativamente lontani dalla struttura principale, come le cisterne per l’acqua e i magazzini. Villa che era dotata anche di un piccolo molo in granito dove attraccavano le barche che raggiungevano la villa dalla piccola insenatura sottostante.

Ancora oggi non si sa chi fosse il padrone di questa opulenta costruzione. Comunque la villa romana delle Grotte fu abitata fino alla fine del I secolo a.C. e poi abbandonata. Divenne quindi un luogo di sepoltura, e questo spiega perché al suo interno siano state ritrovate poche opere d’arte (come la lastra in terracotta che raffigura Psiche alata) e suppellettili.

Eppure la storia della villa romana delle Grotte arriva fino all’epoca moderna. In particolare tra il 1799 e il 1801 fu utilizzata come postazione dove vennero posizionate delle batterie di artiglieria.

I resti della villa romana delle Grotte sono visitabili, rappresentano una delle cose da fare all’isola d’Elba. Quindi non resta che prenotare il proprio traghetto e ammirare questa antica testimonianza del passato dell’isola.

 

Fonte immagine: it.wikipedia.org

Articoli correlati