Rally isola d’Elba: la nuova tappa del prestigioso campionato IRCup

Rally isola d'ElbaDopo un’assenza durata sicuramente per troppo tempo da quest’anno torna il Rally dell’isola d’Elba, che si terrà dal 10 al 12 aprile. Il ritorno nei circuiti che contano non poteva essere più in grande: infatti con l’edizione del 2014 il Rally dell’isola d’Elba si fregia dell’etichetta di internazionale, e rappresenta una delle tappe del prestigioso campionato IRCup.

Il Rally dell’isola d’Elba ha l’onore di essere la prima delle cinque gare che compongono il campionato IRCup. Dunque si tratta di un appuntamento molto importante, e in occasione di tale evento squadre, piloti e semplici appassionati si daranno appuntamento sull’isola.

Il Rally dell’isola d’Elba è diviso in due gare ben distinte. La gara internazionale vera e propria è composta da 11 prove e 121 chilometri cronometrati. Invece la gara nazionale è circa la metà, quindi 7 prove in totale e poco più di 70 chilometri da percorrere. In questo modo potranno partecipare alla gara anche i piloti e le squadre che per motivi di budget non possono permettersi di affrontare una gara “lunga”.

Portoferraio inoltre tornerà a essere il vero fulcro del Rally dell’isola d’Elba. La partenza è prevista per il giorno 10 aprile da piazza Cavour, alle ore 18:00: i concorrenti dovranno disputare le prime due prove della gara, con l’entrata nel riordinamento notturno prevista per le ore 23:00. Il giorno 12 aprile si svolgerà il resto delle corse: per l’esattezza sono 9 per la gara internazionale e 5 per quella nazionale.

Inoltre quest’anno è anche prevista una chicca per veri intenditori: in coda alle gare con le vetture più moderne ci saranno anche auto che hanno fatto la storia di questo tipo di competizione, e il Rally dell’isola d’Elba diventa un momento di cultura sportiva.

Per assistere al rally dell’isola d’Elba basta soltanto organizzare in tempo il proprio viaggio e prenotare un traghetto. Per maggiori informazioni sull’evento si può consultare il sito ufficiale Rallyelba.com.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/thomasrdororg

Articoli correlati