Punta della Contessa: uno dei più preziosi gioielli della costa elbana

punta della Contessa Elba

È uno dei più particolari gioielli che la costa dell’isola possa offrire a tutti i suoi visitatori. Ed è anche una delle spiagge meno conosciute dell’Elba. Se la vostra vacanza è dalle parti di Capoliveri, vi diamo un consiglio che sicuramente apprezzerete: ritagliatevi un po’ di tempo e cercate di vedere la spiaggia di punta della Contessa.

 

La spiaggia

Come già detto, è una delle spiagge più particolari dell’isola. Punta della Contessa ha infatti una peculiare forma a V: i due bracci si protendono verso il mare e, proprio alla base, si trova questa piccolissima spiaggia (appena 35 metri di lunghezza) di ghiaia scura.

 

Per chi è consigliata

Punta della Contessa forma una sorta di “salotto” che nelle giornate di calma regala atmosfere uniche. Mentre i due bracci rocciosi faranno la gioia di qualsiasi appassionato di snorkeling. A ridosso della spiaggia ci sono alcune strutture militari risalenti alla seconda guerra mondiale e poste a difesa della spiaggia di Lacona (dove si svolse una dura battaglia il 17 giugno del 1944).

Per le sue caratteristiche e per la totale assenza di servizi, capo della Contessa non è indicata per una vacanza con i bambini (a meno che non ci arriviate via mare).

 

Come arrivare

Il punto di partenza per arrivare a punta della Contessa è la vicina spiaggia di Laconella. In fondo a destra, guardando verso il mare, noterete un sentiero breve ma ripido e tortuoso. Questo sentiero prima sale su per il promontorio e poi ridiscende verso il lido, passando vicino ad alcuni antichi edifici bellici.

Articoli correlati