Vacanza a Portoferraio: 5 spiagge di sabbia per tutti i gusti

Portoferraio spiagge sabbia

Relax, tranquillità, servizi, fondali bassi: ognuno ha le sue esigenze, quando si parla di vacanza. Nel vostro caso, la costante deve essere soltanto una: la sabbia. E durante la vostra vacanza all’isola d’Elba, potreste scegliere una delle cinque migliori spiagge di sabbia di Portoferraio.

 

1. La spiaggia perfetta

È in questo modo che molti visitatori descrivono la spiaggia della Padulella, a pieno titolo una delle spiagge più belle dell’isola d’Elba. La sabbia è di un bianco immacolato, proprio come la scogliera. Le sfumature del mare regalano riflessi nei toni del turchese e dell’acquamarina. Ci sono stabilimenti balneari e un parcheggio molto vicino.

Come arrivare: la spiaggia delle Ghiaie può essere raggiunta comodamente a piedi da Portoferraio imboccando il sentiero che parte dall’inizio di viale Einaudi.

 

2. La spiaggia attrezzata

Se cercate una spiaggia che abbia tutti i servizi che si possano desiderare, la meta per voi è la spiaggia della Ghiaie, una delle più belle di Portoferraio. Lunga circa 170 metri, il bianco della sabbia non fa che esaltare le trasparenze del mare. Ci sono bar, stabilimenti balneari, ristoranti, noleggio ombrelloni o lettini, tavole calde, un ampio parcheggio: la spiaggia delle Ghiaie è ideale per chi sta trascorrendo una vacanza con i bambini.

Come arrivare: a piedi dal centro storico di Portoferraio prendendo viale Manzoni, via Cairoli o viale delle Fiamme Gialle.

 

3. La spiaggia “particolare”

Anzi, si potrebbe quasi dire unica nel suo genere. Il promontorio dell’Enfola è unito all’isola d’Elba da un istmo lungo circa settanta metri, dove ci sono due spiagge. Quella rivolta a sud-ovest è un piccolo gioiello di sabbia nera e grigia. I fondali sono molto bassi. Vi stupirà il contrasto tra il colore scuro della sabbia, il verde della macchia mediterranea e l’azzurro del mare.

Come arrivare: il promontorio si trova alla fine della strada provinciale per l’Enfola.

 

4. La spiaggia del relax

Un tempo era un vecchio borgo di pescatori e contadini. Negli ultimi anni, è diventato una meta turistica. Nonostante questo, la spiaggia di Forno non è molto frequentata a causa delle scarse possibilità di parcheggiare. Ma questo vi permetterà di conoscere un autentico paradiso di relax: sabbia dorata, un arenile piccolo e accogliente, un mare cristallino come pochi altri al mondo.

Come arrivare: prendere la strada per Biodola e seguire le indicazioni per la frazione di Forno.

 

5. La spiaggia dello snorkeling

Una bassa scogliera separa la spiaggia di Forno dalla spiaggia di Scaglieri. Anche in questo caso, vi troverete su un piccolo arenile di sabbia dorata mista a poca ghiaia. C’è un parcheggio (non molto ampio) e sono presenti diversi servizi. Facilmente raggiungibile, è sempre molto frequentata. Non dimenticate di portare con voi maschera e boccaglio: la scogliera offre interessanti possibilità per un po’ di snorkeling.

Come arrivare: prendere la strada per Biodola e seguire le indicazioni per la frazione di Scaglieri.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/cebete

Articoli correlati