Natale 2016 all’isola d’Elba: 3 idee per un viaggio tra colori, sapori e tradizioni

Natale 2016 isola d’Elba

 

Ci sono tanti motivi per visitare l’isola d’Elba in inverno. E uno dei principali è immergersi nell’atmosfera natalizia. Se quindi state pensando di trascorrere qui qualche giorno delle vacanze di Natale 2016, abbiamo tre ottime idee che arricchiranno il vostro piccolo viaggio.

  1. Il presepe vivente. È una tradizione relativamente recente ma è già diventata un appuntamento irrinunciabile per gli abitanti dell’isola. Ogni anno, nel periodo di Natale, a Marciana si organizza il presepe vivente. In realtà, si tratta di una vera e propria rappresentazione teatrale, alla quale partecipano tantissimi abitanti di questo piccolo borgo. L’evento, che coinvolge tanto gli adulti quanto i bambini, vi stupirà (anche) per il livello di dettaglio dei costumi e delle scenografie.
  2. Fiere e mercatini di Natale. Riuscite a immaginare un Natale senza i colorati, profumati e sempre animati mercatini? Uno dei più vivi e importanti è il mercatino di Natale di Portoferraio, il principale centro abitato dell’isola. Un altro appuntamento molto suggestivo è il mercatino di Natale di Sant’Ilario (frazione di Campo nell’Elba), che riveste il piccolo paese di luci, musica e colori. Sia a Portoferraio sia a Sant’Ilario, potrete trovare e degustare i prodotti tipici dell’isola d’Elba.
  3. Il paese dei presepi. Da qualche tempo, il paese di Marciana Marina si è guadagnato questo soprannome. I numerosi presepi, realizzati dalla popolazione del piccolo comune, abbelliscono strade e piazze, i vicoletti del centro storico e le stradine di campagna. Ci saranno presepi classici, come impone la tradizione, e opere molto più originali. Inoltre, al porto turistico, vengono allestite delle capanne su alcune barche.

Questi sono i tre appuntamenti principali che, di solito, animano il Natale sull’isola d’Elba (per maggiori informazioni, potete consultare i siti Comune.portoferraio.li.it, Comune.marciana.li.it e Comune.camponellelba.li.it). Adesso, non vi resta che prenotare il viaggio in traghetto.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/sergeyalifanov

Articoli correlati