La natura dell’isola d’Elba: i Mostri di Pietra

Mostri di Pietra isola d'ElbaLa natura dell’isola d’Elba è una scoperta continua, come dimostrano le sue numerose quanto rinomate spiagge, i diversi sport all’aperto che è possibile praticare (come immersioni e trekking). E in tali sorprese ne deve essere inclusa almeno un’altra, che rappresenta una delle cose da vedere durante un viaggio all’Elba: si tratta dei Mostri di Pietra dell’isola d’Elba.

Sono delle formazioni naturali in pietra, alcune delle quali possono anche raggiungere i dieci metri d’altezza, che svettano lungo la costa e i monti dell’isola d’Elba. Formazioni rocciose che si sono formate nei secoli a causa dell’erosione operata dagli agenti atmosferici.

A ognuno dei Mostri di Pietra dell’isola d’Elba è stato dato un nome. Alcuni di questi nomi sono dovuti alla forma particolare della roccia. Altri invece sono legati ad avvenimenti e fatti storici realmente accaduti sull’isola, o ancora a leggende locali:

– la Cullata del Diavolo fa riferimento alla leggenda della Madonna del Monte;

– sulla sommità del Masso dell’Aquila, legato al soggiorno di Napoleone all’isola d’Elba, sorgeva un telegrafo ottico;

– la Sedia di Napoleone è uno scoglio dalla particolare forma a poltrona, e un’erronea leggenda vuole che questo sia il luogo da cui l’imperatore francese si sia imbarcato, in fuga dall’isola d’Elba;

– la Foca monaca ricorda l’esistenza di questo animale lungo le scogliere dell’isola d’Elba;

– il Sommergibile ricorda invece il sommergibile Sebastiano Veniero che fece sosta all’Elba prima di partire per la sua tragica missione (missione documentata anche da un cippo sulla banchina di Portoferraio).

Disseminati per l’isola ce ne sono ancora molti altri, questi sono soltanto alcuni dei più famosi Mostri di Pietra dell’isola d’Elba. Che con il tempo sono diventati delle vere attrazioni turistiche. Tanto che sono stati inaugurati i cosiddetti Sentieri dei Mostri di Pietra, percorsi guidati con pannelli illustrativi e dépliant che permetteranno di scoprire il Coccodrillo, il Condor e le altre forme che possono assumere queste formazioni rocciose.

 

Fonte immagine: it.wikipedia.org

Articoli correlati