Dove fare kitesurf all’isola d’Elba: spot su un mare da favola

Kitesurf isola d'ElbaQuesta meta riesce ad accontentare tutti gli sportivi: qui è possibile praticare immersioni, trekking, snorkeling, mtb, e solo per citarne alcuni. Anche a chi piace librarsi sulle onde del mare con il proprio “aquilone” non resterà deluso. In altre parole l’isola d’Elba è una meta ideale anche per il kitesurf.

All’Elba il kite surfer troverà delle ottime condizioni climatiche e atmosferiche per praticare il proprio sport preferito. L’emozione di librarsi in volo sul mare da cartolina dell’isola spinge ogni anno decine di appassionati a scegliere nuovamente gli spot dell’isola d’Elba per il kitesurf.

Gli spot dell’isola d’Elba, mediamente, sono caratterizzati da spiagge abbastanza piccole, e per partire occorre avere una certa esperienza. Anche perché spesso il vento arriva di traverso. E proprio per questo il kitesurf all’Elba è in grado di regalare delle indimenticabili emozioni.

Golfo Stella – Uno dei primissimi spot dell’Elba da provare. Si parte da una piccola spiaggia sabbiosa, e in estate soffia il Maestrale in direzione nordovest. La partenza potrebbe riservare qualche difficoltà ai beginner.

Lido di Capoliveri – Una spiaggia di sabbia abbastanza grande e quindi anche la partenza è piuttosto agevole. Lido di Capoliveri è “servito” dal vento di Maestrale.

Chiessi – Nella zona di Marina di Campo il vento non è mai troppo forte, ma in base alla giornata potrebbero anche presentarsi le condizioni adatte per tirare fuori il kitesurf. E comunque basta spostarsi di poco, appena 10-15 minuti di auto, per arrivare a quello che potrebbe essere considerato lo spot più famoso dell’isola d’Elba: quello di Chiessi.

Gli spot per il kitesurf dell’isola d’Elba potrebbero essere altrettante tappe di una sorta di “vacanza tematica”. E per raggiungerli è preferibile muoversi con un mezzo proprio, imbarcando sul traghetto un’auto o una moto.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/12163936@N03

Articoli correlati