Le tradizioni dell’isola d’Elba: 5 cose tipiche da non perdere

cose tipiche dell’isola d’Elba

Una vacanza non è fatta solo di mare e di sport (anche se stiamo parlando di due delle principali attrazioni di questa destinazione). Perché, come sicuramente saprete, ci sono da scoprire le tradizioni del luogo. E, se l’isola d’Elba sarà la prossima destinazione del vostro viaggio, sappiate che queste sono le 5 cose tipiche che non dovete perdere.

  1. La schiaccia briaca. Una delle cose da mangiare all’isola d’Elba. Dolce tipico del periodo natalizio, è comunque possibile assaggiarlo durante tutti gli altri mesi dell’anno. È preparato con uvetta, pinoli, noci, nocciole, mandorle e un bicchierino di Aleatico.
  2. Olio. Non dimenticatevi che vi trovate su una delle più belle isole dell’Arcipelago Toscano. E quindi l’isola d’Elba non poteva che vantare una rinomata tradizione olearia. Ne esistono diverse varianti: ogni zona dell’Elba produce un olio dal sapore e dalle caratteristiche uniche.
  3. Ceramiche. Anche in questo caso, scoprirete un’antica e radicata tradizione dell’isola. All’Elba potrete trovare orologi, souvenir, vasi, lampade e oggetti d’arredamento in generale, sia per esterni che per interni.
  4. Minerali. L’isola d’Elba è famosa fin dall’antichità per la ricchezza di minerali del suo sottosuolo. Minerali che è possibile trovare in diversi negozietti, specialmente lungo il versante orientale.
  5. Vino. Come già detto, si tratta di uno degli ingredienti fondamentali della schiaccia briaca. Stiamo parlando dell’Aleatico, vino passito conosciuto (e soprattutto apprezzato) fin dall’epoca degli Etruschi.

E ora che sapete quali sono le più importanti (ma non le sole, vale la pena specificarlo) cose tipiche di questa destinazione, non vi resta che una cosa da fare: prenotare subito il vostro traghetto per l’isola d’Elba.

 

Fonte immagine: Flickr.com/photos/maelick

Articoli correlati