Isola d’Elba: sulla rotta di ritorno dei mitici Argonauti

isola d’Elba ArgonautiLe imprese per riconquistarlo sono diventate leggenda. Una volta nelle loro mani, intrapresero il viaggio di ritorno per portare il mitico Vello d’Oro a Pelia, che a sua volta avrebbe ridato a Giasone il trono che gli spettava. E durante il loro viaggio di ritorno gli Argonauti fecero tappa all’isola d’Elba.

Una volta recuperato il vello, gli Argonauti intrapresero il viaggio di ritorno lungo le rotte del Mar Tirreno. Fecero numerose soste durante il viaggio e una di queste fu una piccola isola che all’epoca era conosciuta con il nome di Aethalia. Qui gli Argonauti trovarono un posto perfetto e sicuro per attraccare, e predisposero un eccellente porto che chiamarono con il nome di Argon.

Questo porto sicuro è la spiaggia delle Ghiaie. E, come certamente si sarà capito, dietro l’antico nome di Aethalia si nascondeva la moderna isola d’Elba, la cui bellezza era nota già all’epoca.

Oggi, senza mezzi termini, la spiaggia delle Ghiaie è una delle più belle dell’isola d’Elba. Una spiaggia fatta di piccoli ciottoli bianchi e levigati. Dove forse ancora oggi è possibile trovare traccia di Giasone e dei suoi compagni. Dove, secondo un’altra leggenda, le macchie scure della spiaggia sarebbero in realtà le gocce di sudore degli Argonauti che sbarcarono qui.

 

Fonte immagine: it.wikipedia.org

Articoli correlati