Isola d’Elba: la leggenda dell’Innamorata

Innamorata ElbaUna storia struggente e romantica. Da cui trae origine il nome dell’omonima spiaggia. Una vicenda che viene ricordata ogni anno da un evento. Stiamo parlando della leggenda dell’Innamorata, all’Elba.

La leggenda dell’Innamorata racconta di due giovani, Lorenzo e Maria. La spiaggia era il loro nido d’amore. Un amore ostacolato dalle rispettive famiglie. Un giorno, i pirati rapirono Lorenzo mentre stava aspettando la sua amata. Quando anche lei giunse sulla spiaggia, Maria vide la nave pirata che si allontanava con il suo amato a bordo. Nel tentativo di salvarlo, si gettò in mare. La donna sparì tra i flutti, lasciando dietro di sé solo lo scialle bianco.

La spiaggia dell’Innamorata deve il suo nome proprio a tale leggenda. E quasi a volerla ricordare, quella dell’Innamorata è anche una spiaggia molto romantica, da ammirare soprattutto al tramonto: mare nelle tonalità dell’azzurro; sabbia bianchissima, mista a ciottoli; i profili delle isole Gemini che da lontano sembrano quasi ergersi dal mare per proteggere la spiaggia.

E ogni anno, il 14 luglio, si può assistere a una piccola rievocazione storica della vicenda dell’Innamorata. Viene allestita una fiaccolata con diversi partecipanti che sfilano in abiti cinquecenteschi da Capoliveri fino alla spiaggia dell’Innamorata. Una rievocazione dove la ciarpa, ovvero lo scialle dell’Innamorata ritrovato sullo scoglio, ha un ruolo molto importante.

La storia dell’Innamorata all’Elba è molto sentita, e tanto la spiaggia quanto l’evento sarebbero entrambi da vedere. Prenotando per tempo il proprio viaggio in traghetto all’Elba.

Articoli correlati