Isola di Montecristo: come arrivare e visitare questo gioiello naturalistico

come visitare Montecristo

È considerata (e giustamente) una delle più belle e affascinanti isole vicino all’Elba. Sia perché si tratta di un luogo incontaminato e selvaggio, racchiuso e protetto nell’omonima riserva naturale. Sia per le tante leggende che sono sorte intorno a essa. Per questi e per tanti altri motivi sono sempre molte le persone che si chiedono come arrivare e visitare l’isola di Montecristo.

 

Zona a tutela integrale

L’isola di Montecristo si trova in una zona a tutela integrale. Per la precisione:

  • Tutela al 100% dell’intero territorio, compreso anche lo scoglio d’Africa (anche detto formica di Montecristo).
  • Tutela al 100% del mare fino a 1 chilometro dalla costa.

Per questi motivi, l’accesso è fortemente regolamentano sia via terra sia via mare. In particolare, in mare c’è il divieto assoluto sia di balneazione sia di circumnavigazione.

 

Come visitare

Ogni anno sull’isola di Montecristo sono ammessi soltanto mille visitatori, di cui:

  • 600 studenti;
  • 400 adulti.

Le escursioni sono consentite esclusivamente dal 1 aprile al 15 luglio e dal 31 agosto al 31 ottobre. E per visitarla occorre chiedere uno speciale permesso al Corpo Forestale dello Stato di Follonica (GR). I tempi per avere tale permesso sono particolarmente lunghi, quindi chi avesse intenzione di visitare Montecristo dovrebbe richiederlo con molto anticipo.

 

Come arrivare

Ottenuto il permesso, Montecristo può essere raggiunta esclusivamente con l’ausilio del Corpo Forestale dello Stato. La discesa a terra può avvenire unicamente alla spiaggia di Cala Maestra e al Museo.

Bisogna inoltre considerare che sono vietate la pesca, la balneazione e la navigazione entro mille metri dalla costa. Non è possibile pernottare a Montecristo. E le visite guidate si svolgono soltanto lungo gli unici tre sentieri esistenti sull’isola.

Il motivo di tante restrizioni per visitare l’isola di Montecristo? È presto detto: si tratta di un luogo praticamente disabitato e che, proprio in virtù di tale aspetto, ha permesso alla flora e alla fauna di proliferare. E oggi Montecristo rappresenta un inestimabile tesoro naturalistico, uno dei luoghi più belli dell’isola d’Elba e non soltanto.

 

Maggiori informazioni

Per maggiori informazioni su come visitare Montecristo, si rimanda al sito ufficiale del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, Islepark.it.

 

Fonte immagine: Di Allumeur – Opera propria, CC BY 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4291034

Articoli correlati