Casa di Napoleone all’Elba: una visita alle residenze napoleoniche

Casa Napoleone ElbaCome abbiamo già visto le cose da fare all’isola d’Elba sono tante. Ma questa meta è stata anche il luogo dove il più celebre dei generali nonché fondatore del Primo impero francese trascorse il suo primo esilio. Detto in altre parole: vi piacerebbe visitare la casa di Napoleone all’Elba?

Dal 4 maggio 1814 al 26 febbraio 1815, circa nove mesi: tanto durò l’esilio di Napoleone all’Elba. Un tempo più che sufficiente all’imperatore francese per lasciare la sua impronta sull’isola, che da lui fu modernizzata e si ritrovò improvvisamente al centro della storia politica dell’Europa.

Napoleone fece costruire strade, favorì lo sviluppo industriale e propose dei nuovi regolamenti amministrativi. Oltre a questo, l’imperatore francese lasciò anche altre due splendide testimonianze, rappresentate dalla sua casa e da quella che avrebbe dovuto essere la sua residenza estiva: si tratta di villa dei Mulini e di villa San Martino.

Villa dei Mulini è quella che viene comunemente indicata come la casa di Napoleone all’Elba. Si trova nel centro di Portoferraio, in una posizione panoramica e strategica: basti considerare che il bastione dell’abitazione rientra nel sistema di fortificazioni conosciuto come le fortezze medicee di Portoferraio.

La villa infatti sorge tra Forte Stella e Forte Falcone, sul promontorio di Portoferraio, così chiamata perché un tempo c’erano dei mulini a vento. Qui Napoleone cercò di ricreare l’atmosfera di una corte imperiale, e l’architettura della costruzione risente proprio di tale bisogno dell’imperatore francese.

Se Villa dei Mulini era la residenza cittadina dell’imperatore, Napoleone si fece anche costruire una residenza dove trascorrere l’estate: si tratta di villa San Martino, in località San Martino, appena fuori Portoferraio, sulla strada per Procchio. La galleria neoclassica (costruita dopo la morte di Napoleone e contenente la celebre statua Galatea di Antonio Canova) e la cosiddetta “Sala egizia” sono probabilmente gli ambienti più belli di villa San Martino.

Visitare la casa di Napoleone (o per meglio dire le sue due residenze) è una delle tappe obbligatorie durante una vacanza all’isola d’Elba. E voi avete già prenotato il vostro traghetto?

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/cebete

Articoli correlati