Un’avventura su due ruote all’isola d’Elba: il Capoliveri bike park

Capoliveri bike parkTutta l’emozione delle due ruote a pedali. Attraverso la natura di una delle isole più belle del Mar Tirreno. Una meta che riuscirà ad accontentare sia i biker più navigati sia coloro che si stanno avvicinando da poco a tale pratica sportiva. E basta recarsi al Capoliveri bike park, sull’isola d’Elba.

Oltre cento chilometri di sentieri e percorsi. Tra colline, foreste, viottoli sterrati, e spettacolari paesaggi a picco sul mare. Tutti i percorsi sono opportunamente segnalati, così che il biker non potrà perdersi. Inoltre i diversi cartelli che indicano il percorso sono segnalati da un numero ben preciso così che le persona possa sempre sapere in quale punto della mappa si trova.

Nel complesso il Capoliveri bike park è composto da cinque percorsi. Di varia difficoltà e ognuno di loro individuato da un colore diverso: Calamita, dal nome del promontorio dove si sviluppa il percorso; le Miniere, dove già la difficoltà del percorso comincia ad aumentare; Ripa Est, dal nome della zona del monte Calamita; il World cup, il percorso che nel ’94 servì come prova italiana della coppa del mondo Grunding di mountain bike; e il Legend cup, un percorso ad altissima difficoltà e appannaggio solo dei biker più esperti.

Tutti percorsi che sicuramente non faranno pentire il biker della scelta presa. Senza mai dimenticare alcuni basilari consigli: usare sempre prudenza e moderare la velocità; essere sempre forniti di tutta l’attrezzatura di sicurezza necessaria, in primis il casco; informarsi sul percorso prima di partire; avere un abbigliamento adeguato ed essere sicuri che la bici sia in ottime condizioni; informare qualcuno del percorso che si intende seguire; avere con sé la giusta quantità di acqua e/o integratori; non sovrastimare mai il proprio grado di allenamento e le proprie capacità.

Per maggiori informazioni sul Capoliveri bike park si può consultare il sito ufficiale Capoliveribikepark.it. Mentre per vivere le avventure su due ruote che solo questo bike park sa regalare basta munirsi di bici, casco, voglia di pedalare e soprattutto prenotare il proprio traghetto per l’isola d’Elba.

 

Fonte immagine: flickr.com/photos/skistar

Articoli correlati